25 C
Perugia, IT
lunedì, 16 luglio 2018

Filosofia del servizio

Un pregiudizio molto radicato è quello che identifica la vecchiaia con la malattia e la solitudine. Oggi però essa va vista come un’età ricca di contenuti nuovi, sia a livello individuale, riguardanti i processi biologici, neurologici, psicologici e sociali, sia sul piano della cultura e dell’organizzazione sociale.
La Società Cooperativa ASAD gestisce servizi per anziani residenziali, semi-residenzialie e domiciliari.
Nei servizi residenziali sono ospitati anziani in condizioni di non autosufficienza che non possono essere assistiti a domicilio. Il  servizio residenziale ha connotazione sanitaria e assistenziale, con momenti ricreativi che aiutano a mantenere attive le capacità degli ospiti. Sono presenti medici o infermieri nell’arco delle 24 ore, garantendo una buona gestione della non autosufficienza e disabilità.
Nei Centri Diurni per Alzheimer e per Demenze sono ospitati in regime semi-residenziale anziani con autonomia limitata o con patologie di Alzheimer e assimilabili. Le attività che svolgiamo sono ricreative e di riabilitazione funzionale e cognitiva. Ad integrazione dei Centri Diurni abbiamo realizzato Laboratori di stimolazione cognitiva specifici per i malati di Alzheimer per contrastare il più possibile questa malattia degenerativa.
Il servizio di Assistenza Domiciliare Domestica è rivolto ad  anziani che possono rimanere nella propria casa ma hanno necessità di un sostegno rivolto alla cura della persona, dell’abitazione e della vita sociale.
Il servizio di Assistenza Domiciliare Territoriale è rivolto ad anziani autosufficienti ai quali viene offerto un supporto di rete, a seconda delle esigenze individuali o di gruppo, con specifiche azioni di promozione e sostegno relativamente al mantenimento delle relazioni familiari e sociali, alla promozione della socialità e di mutuo aiuto, alla definizione di accordi e sinergie e messa in rete delle risorse sociali appartenenti alle varie realtà locali del terzo settore, al monitoraggio delle situazioni di maggiore vulnerabilità e gestione delle eventuali emergenze.